mercoledì 23 settembre 2015

Luca Attias Michele Melchionda e Gianni Dominici al Digit15 di Prato per parlare della Pubblica Amministrazione

Torna ancora in scena l'Ing. Luca Attias, questa volta con Michele Melchionda della Corte dei Conti e Gianni Dominici del Forum PA  per illustrare ai partecipanti com'è e come dovrebbe essere la Pubblica Amministrazione, una sessione quella tenuta dagli esperti tecnologici della Corte Dei Conti, e del Forum PA  nel quale forniranno alcuni aspetti importanti della tecnologia legata alla pubblica amministrazione nel nostro paese.


La loro partecipazione è legata all'evento Digit15 di Prato (qui http://www.forumpa.it/number-digit15-al-via-a-prato-la-quarta-edizione il sito ) nel quale le varie sessioni riguarderanno il mondo digitale.



L'evento si terrà il 2 e 3 ottobre 2015, mentre la sessione dell'Ing. Luca Attias con Michele Melchionda è prevista per il giorno 2 ottobre 2015 alle ore 09.00.



Qui http://www.dig-it.it/2015/09/15/il-programma-2015/  è possible consultare il programma dell'evento ed il modulo per l partecipazione, mentre il dettaglio della sessione lo si può consultare qui http://www.forumpa.it/number-digit15-al-via-a-prato-la-quarta-edizione .



Una sessione che invitiamo tutti a partecipare per l'alto contenuto offerto.


9 commenti:

  1. Grazie ad Emanuele e alla community per l'affetto nei miei confronti che dimostrate continuamente. Ricordo, per chi è interessato, che l'evento potrà essere seguito anche in streaming sulla home page di dig.it.
    Un cordiale saluto a tutti
    Luca Attias

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie a te Luca, per l'impegno e la voglia di un paese sempre migliore. Seguiremo on line la sessione.
      Grazie per tutto quello che fai.

      Elimina
  2. Lo seguirò sicuramente

    RispondiElimina
  3. Importante parlare ai giornalisti, speriamo comprendano il messaggio del grande Attias.

    RispondiElimina
  4. Un bella iniziativa, ringrazio l'ing. Attias per l'impegno che mette per cambiare il nostro Paese.

    RispondiElimina
  5. Andrebbero coinvolti più giornalisti possibile. Speriamo che la sala sia piena.

    RispondiElimina
  6. Speriamo ci siano tanti giornalisti, certo Prato è un po' fuori mano.

    RispondiElimina
  7. Ho provato ad andare a Prato ma il mio "illuminato" dirigente non mi ha dato l'autorizzazione, lo seguirò in streaming.

    RispondiElimina